Dermoabrasione

Sono molte le tecniche utilizzate per andare a migliore l’aspetto della propria pelle, quando presenta degli inestetismi fastidiosi, che vanno a ledere la psiche di una persona. Questi inestetismi, in alcuni casi, sono anche da considerarsi dannosi per la propria pelle e possono portare a disturbi e patologie. 

Una tecnica della medicina estetica molto utilizzata è la dermoabrasione, che nasce nel 1953 grazie all’intuizione e messa in pratica dal dermatologo americano Abner Kurtin. E’ un procedimento chirurgico semplice ed alla portata di tutti, ma deve essere effettuato solo da medici specialisti all’interno di centri professionali. Sarà, infatti, lo stesso medico a determinare quando e come procedere, previo consulto.

La dermoabrasione che cos’è

E’ da considerarsi una tecnica che viene effettuata a livello dermatologico ed estetico, andando a rimuovere gli strati più superficiali della pelle – derma ed epidermide – sul viso o su tutto il corpo. Il suo scopo principale è di migliorare, attenuando quanto possibile tutti gli inestetismi che la pelle può presentare, dalle rughe, alle macchie ad ogni genere di cicatrice.

La dermoabrasione si effettua tramite il dermoabrasore, che va a rimuovere meccanicamente gli strati superficiali di pelle, interessati. Il dermoabrasore è formato da una testa rotante (ci sono di diversi materiali e forme), con delle micro spazzole oppure micro fese diamantate.
L’alta velocità della testina rotante, che viene premuta con il controllo del medico, permette la rimozione dei piccoli strati di pelle interessati al trattamento. In questo caso il medico deve porre particolare attenzione, in quanto non deve superare una certa soglia di strato: in caso contrario, si potrebbero avere dei danni alla pelle irreparabili, con la creazione di nuovi solchi e cicatrici.

Fondamentale, visto la delicatezza da porre durante l’intervento, scegliere esclusivamente medici altamente qualificati e specializzati in questo tipo di tecnica. Non è invasiva, non è difficile ma è comunque un intervento da effettuare in maniera precisa e tecnica.
La dermoabrasione viene eseguita con anestesia locale, in day hospital. In caso di gravità, sarà lo stesso medico a consigliare un ricovero presso una struttura autorizzata e l’anestesia totale.

Dermoabrasione  i risultati

La dermoabrasione ha dei risultati ottimi. Si ricorda che non è una procedura che può eliminare totalmente gli inestetismi: migliora la pelle ed attenua quasi completamente tutte le cicatrici che ci possono essere. A seguito della guarigione parziale, che si ha dopo circa uno o due mesi, si potrà notare una pelle liscia, morbida e compatta. La guarigione completa si potrà vedere dopo circa dieci settimane circa. Su un fototipo chiaro si potranno notare dei risultati migliori, ma questo non significa che le persone con fototipo scuro, non possano eseguire la dermoabrasione senza ottenere ottimi risultati.