Invecchiamento della pelle

Se l’invecchiamento della pelle è un fenomeno naturale e inevitabile e fa parte dell’invecchiamento umano, è anche vero che spesso la pelle viene rovinata da comportamenti sbagliati, dallo stress, dall’inquinamento e dai fattori climatici. Esistono però diversi modi per cercare di mantenere sana, bella ed elastica la pelle e prevenire i segni dell’invecchiamento cutaneo. 

Come prevenire l’invecchiamento della pelle

Mantenere la pelle giovane e sana è il primo passo per invecchiare bene e rendere meno evidente l’età. 

I segni dell’invecchiamento cutaneo sono le rughe, la perdita di elasticità, di lucentezza; la pelle man mano si rilassa, diviene meno soda, compaiono le zampe di gallina attorno agli occhi e le prime rughe di espressione. 

La perdita di collagene, elastina e melanina inizia dopo i 25 anni e l’inquinamento ed altri fattori contribuiscono a rendere la pelle meno elastica. 

Per prevenire i segni dell’invecchiamento cutaneo bisognerebbe innanzitutto impostare un giusto stile di vita. 

Questo vuole dire prima di tutto evitare di esporsi al sole senza i prodotti adatti al tipo di pelle ed esposizione, curare l’igiene della pelle detergendola mattina e sera con prodotti idratanti e non andare a dormire truccate, e poi idratare la pelle con creme apposite che possono integrare collagene ed elastina, ritardando così la comparsa delle rughe. 

Fumo e alcol andrebbero sempre evitati perché sono degli invecchianti per eccellenza. Infine, l’alimentazione e l’attività fisica adeguata svolgono sempre un ruolo importante nella salute del corpo e della pelle. 

In alcuni casi si rende necessario, per prevenire i segni del tempo, utilizzare le creme della cosmesi. Ormai ne esistono a decine, tutte specifiche per tipi di pelle e per l’invecchiamento o per una certa fascia di età, per il giorno e per la notte. 


Articoli correlati:

 Invecchiamento precoce: i rimedi

Le tecnologie moderne ci hanno fornito di ottime creme cosmetiche che sono ideali per mantenere la pelle idratata, ma non solo: anche per restituirle quelle sostanze che stress, invecchiamento e inquinamento le fanno perdere. 

Le creme idratanti sono quelle che andrebbero usate tutti i giorni per evitare la secchezza cutanea. 

Le creme ricche di vitamine e antiossidanti si rendono necessarie quando si raggiungono i 40 anni; da quell’età in poi è bene cominciare ad usare delle creme rassodanti con collagene ed elastina, che possono aiutare la pelle a conservare la sua tonicità ed elasticità e ritardano la comparsa delle rughe. 

Infine i trattamenti anti età sono specifici per età dai 50 anni in su e permettono di mantenere la pelle soda e tonica, prevenendo le rughe.